Le bellezze del Piemonte – una giornata fuori porta a Cuneo

Dopo una lunga pausa durante la quale non sono riuscita a scrivere sul blog, sono tornata! Lavorativamente parlando è stato un periodo intenso, che non mi ha permesso di visitare mete molto distanti, ma non mi sono affatto fermata. Se volete vedere cosa ho fatto in queste ultime settimane, potete dare un’occhiata al mio profilo Instagram, vi aspettano parchi, musei e cibo (tanto per cambiare).

Oggi voglio invece ricominciare con un altro capitolo sulle bellezze del Piemonte: parliamo della città di Cuneo. Nonostante non sia molto grande e probabilmente meno famosa di Alba, che pure fa parte della sua provincia, Cuneo è un luogo molto piacevole dove trascorrere una giornata all’insegna della tranquillità, senza trascurare il fatto che si può raggiungere in treno e visitare comodamente a piedi, lasciando quindi l’auto a casa.

La nostra passeggiata è partita dalla piazza principale, Piazza Galimberti. Molti non lo sanno, ma le sue dimensioni sono notevoli! Se vi passate di martedì, potete fare un giro per l’enorme mercato, mentre negli altri giorni potete comunque godervi la vista sulle montagne e una bella colazione in uno dei numerosi caffè, primo fra tutti lo storico Caffè Arione, dove sono nati i cuneesi al rum.

cuneo-piazza-galimberti
Cuneo, Piazza Galimberti

 

Da Piazza Galimberti si diramano due delle strade principali di Cuneo, Corso Nizza e Via Roma. Se volete, potete iniziare con un giro in Corso Nizza e ammirare i palazzi e i negozi sotto i portici, e dopo spostarvi in Via Roma. Ed è proprio qui che si può vedere l’impegno della città nella riqualificazione e promozione di strutture architettoniche molto importanti: lungo la via si susseguono le residenze e i palazzi delle antiche famiglie cuneesi, ristrutturate secondo un intervento a mio parere riuscito. Dove possibile, sono stati mantenuti gli affreschi e i motivi decorativi originali delle facciate, e davanti a ogni edificio è stato posto un pannello esplicativo. Se siete appassionati di restauro e conservazione dei beni culturali o di storia, questo è un itinerario da non perdere, ma anche se non siete degli esperti vi assicuro che la passeggiata è molto piacevole. Piccolo promemoria, la via è quasi sempre totalmente all’ombra, per cui copritevi bene se le temperature non sono ancora molto alte.

Cuneo-corso-nizza
Cuneo, Corso Nizza
Cuneo-corso-nizza
Cuneo, Corso Nizza
Cuneo-via-roma-casa-tua
Cuneo, Via Roma

 

Lungo Via Roma, potete visitare anche la Cattedrale di Santa Maria del Bosco e la Torre Civica, sulla cui sommità è possibile salire per ammirare la città dall’alto. Purtroppo quando siamo andati noi era chiusa, quindi vi consiglio di controllare bene gli orari di apertura sul sito http://www.insitetours.eu/torre-civica-cn.html per evitare disguidi.

Cuneo-via-roma-torre-civica
Cuneo, Via Roma, Torre Civica

 

Se a questo punto avete un certo languorino ma è ancora presto per il pranzo, avventuravi per le viuzze della Contrada Mondovì, un gioiellino caratteristico e pieno di locali e negozi, tra cui il piccolo Atelier des tartes: vi consiglio la loro focaccia ai cereali, era veramente buonissima! La Contrada inoltre è ravvivata da alcune “installazioni” realizzate dai commercianti, che a quanto ho letto cambiano queste particolari decorazioni diverse volte l’anno per abbellire le vie e incuriosire i turisti. Riuscendoci, direi!

Cuneo-contrada-mondovì
Cuneo, Contrada Mondovì

 

Senza spostarvi altrove, in questa zona avrete l’imbarazzo della scelta per mangiare: i ristoranti sono tanti e per tutti i gusti. Noi, consigliati da una nostra conoscenza, abbiamo provato la macelleria Bove’s, locale carino e molto curato che, senza essere eccessivamente caro, propone cibo di ottima qualità. Se volete gustare la buona cucina piemontese in chiave moderna, questo è il posto che fa per voi.

Dopo pranzo, abbiamo fatto un giro in Piazza Boves, resa interessante dalla presenza di alcuni murales molto colorati. I cuneesi sanno come fare per incuriosire il turista e riqualificare aree dismesse, direi.

Cuneo-piazza-boves-murales
Cuneo, Piazza Boves
cuneo-piazza-boves-nuts
Cuneo, Piazza Boves
cuneo-piazza-boves-birds
Cuneo, Piazza Boves

Per concludere la giornata, se avete ancora del tempo, potete visitare il Museo Civico, allestito all’interno del complesso monumentale di San Francesco. Il museo non è molto grande, ma la visita è gradevole (io sono stata incuriosita soprattutto dalla piccola sezione sui corredi della necropoli Longobarda). Non dimenticate però che è aperto solo nel pomeriggio, quindi anche in questo caso organizzatevi bene con gli orari se volete visitarlo!

Alla prossima 🙂

Un pensiero su “Le bellezze del Piemonte – una giornata fuori porta a Cuneo

  1. Pingback: Lago Maggiore (in)solito – Villa Taranto e la Rocca di Angera – Passa, che si viaggia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...